Serie Fantasy

Le 7 peggiori Serie Tv Fantasy del decennio che abbiamo già dimenticato. E tu cosa ne pensi?

Scroll down to content

Quali sono le peggiori serie tv del decennio? Peggiori, sì. Con il finire di questo 2019, la rete si è scatenata per scegliere le migliori e, bisogna sottolinearlo: è davvero difficile, considerando quanto è cambiata l’offerta negli ultimi anni. Ma che dire di tutti quei prodotti così mediocri che avrebbero potuto non esistere? E di quelli così brutti da diventare comici o, addirittura, cult?
Allora, ecco le 7 peggiori serie tv fantasy del decennio secondo noi, quelle da dimenticare e che, forse, abbiamo già dimenticato.

1) Shadowhunters

A meno di non essere fan dell’omonima saga letteraria urban fantasy scritta da Cassandra Clare, è difficile reggere un intero episodio di Shadowhunter senza scoppiare a ridere. Cast di attori bellissimi e perlopiù incapaci, sceneggiatura raffazzonata, effetti speciali grossolani, elementi che erano in voga nel 2001 ma nel frattempo sono diventati risibili… Insomma, ci sono tutti gli elementi per renderlo un cult trash, o semplicemente un prodotto fuori tempo massimo.

2) Iron Fist

I Defenders erano partiti benissimo, con una prima stagione straordinaria sia per Daredevil che per Jessica Jones, due eroi sui quali in pochi avrebbero puntato. Poi, qualcosa si è rotto. A pagarne lo scotto è stato soprattutto Iron Fist, un eroe di per sé fiacco, che gli autori non sono riusciti ad attualizzare. Il risultato è una serie di supereroi degli anni ’90, con tutte le banalità e ingenuità del caso, i cui difetti sono aggravati dal carico di aspettativa tradito.

3) Chambers

Chambers è la prova schiacciante che grandi attori non rendono grandi una Serie TV: in questo caso Uma Thurman e Tony Goldwyn (nel suo primo ruolo dopo Scandal), che interpretano i genitori di una ragazza morta il cui cuore ha salvato la vita a un’altra ragazza, la protagonista Sasha (Sivan Alyra Rose). Quest’ultima dopo un incidente subisce questo trapianto di cuore grazie al quale sopravvive. Volendo scoprire l’identità della sua donatrice e i motivi della sua morte, Sasha inizia inconsciamente ad assumere tratti della ragazza morta, alcuni dei quali particolarmente angoscianti. In questa serie c’è un’idea interessante che però non porta da nessuna parte. Chambers non è un horror né una serie che vuole esplorare l’universo adolescenziale come fa, ad esempio, Tredici. Non è neppure un autentico thriller che lascia col fiato sospeso. Netflix ha pensato bene di cancellarla dopo la prima stagione.

4) Another Life

In questa serie fantascientifica un gruppo di astronauti intraprende una missione interstellare per raggiungere un pianeta alieno dopo che un misterioso manufatto extraterrestre ha raggiunto la Terra. Si scopre presto che è vicina la minaccia di un attacco alieno che mette a rischio il futuro dell’umanità intera. Another Life mette insieme i peggiori luoghi comuni del genere fantascientifico risultando incoerente e sconnesso. La sceneggiatura è spesso forzata e e gli effetti speciali davvero poco speciali. Non basta vedere nel cast Katee Sackhoff, la Kara Thrace di Battlestar Galactica, che ritrova, anche qui, un’astronave da cui gestire il destino dell’umanità. “Un’altra vita” sarà il tempo che rivorrete indietro dopo aver visto questa serie.

5) The I-Land

Lo diciamo da quasi dieci anni: “questa serie è l’erede di Lost”. Puntualmente il paragone non regge e le aspettative vengono deluse. Spiace constatare che neppure The I-Land, che in un primo momento incuriosiva, è riuscita nell’impresa. Nella storia dieci persone si svegliano su un’isola piena di insidie senza alcun ricordo di chi siano e di come siano arrivate in quel posto. Gli unici indizi che hanno per risalire alla verità sono una targhetta con il loro nome e un oggetto. Ovviamente il gruppo si trova a dover superare una serie di prove nel tentativo di tornare a casa su un’isola che non è idilliaca come sembra. La premessa è tutto ciò da salvare di questa serie. Nel corso degli episodi ci sono vuoti di sceneggiatura e alcuni personaggi muoiono senza che ci venga raccontata la loro storia. Tra i critici americani c’è chi non ha avuto paura di definire The I-Land “la peggior serie Netflix di sempre”.

6) Wu Assassins

Wu Assassins è il tentativo (poco riuscito) di Netflix di unire le arti marziali (e quindi la lunga tradizione dei film del genere) al fantasy. La serie segue l’aspirante chef Kai Jin (Iko Uwais), il quale scopre di essere l’ultimo Assassino Wu, ovvero il prescelto e unico guerriero capace di sconfiggere i possessori del Potere Wu, i cinque elementi (Fuoco, Acqua, Terra, Legno e Metallo). Tra i suoi nemici, però, c’è anche suo padre, disposto persino a ucciderlo pur di mantenere il suo potere. Le coreografiche mosse di Kung Fu non bastano a colmare i vuoti della sceneggiatura. L’azione è l’unico elemento che tiene in piedi questa serie. Perdoniamo Netflix solo perché l’ha resa disponibile in pieno agosto, pensandola quindi come un leggero diversivo per sopravvivere alle giornate afose.

7) The Order

In questi anni, di serie che aderiscono al genere fantasy c’è stata una netta sovrabbondanza, per non dire sovrapproduzione: The Order è l’ennesimo tentativo di saldare trame esoteriche al contesto delle confraternite universitarie, con tanto di studente un po’ outsider (Jack Morton), che si unisce a una misteriosa società segreta che pratica la dedita alla magia. A seguire, d’ordinanza, segreti di famiglia svelati, battaglie occulte e ragazzini ricchi che abusano del loro potere. A onor del vero, in mezzo a tanta prevedibilità, ci sono anche dei guizzi, tipo un accenno di lotta di classe o un umorismo sottile: peccato che anneghino nell’eterna sensazione che la serie sia girata con un budget risicatissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: