Serie Fantasy

The Witcher: Voto 6. Superficiale nella narrazione e poco originale.

Scroll down to content

Trovare fortuna nel campo fantasy e medievale proprio nell’anno in cui termina Game of Thrones non è cosa semplice. The Wictcher prova a conquistare con coraggio i cuori affranti dei fan della popolare serie di HBO e ci riesce in parte. Le similitudini tra le due serie non sono poche e alcune scene fanno persino balzare sulla sedia.

Cosa convince 👍

The Witcher ripropone, con qualche vena di colore qua e là, le atmosfere con cui Game of Thrones si era rivelato al pubblico con il primo episodio, con scenografie che nulla hanno da invidiare allo show HBO. Ritroviamo infatti il Continente come lo abbiamo sempre immaginato leggendo la saga letteraria di Sapkowski e vivendo la trilogia del videogame, con castelli, fortezze e borghi medievali immersi in un’ambientazione grigia, fredda e dark, con luce e ombra sapientemente dosate da una fotografia che è una gioia per gli occhi.

The Witcher dà il meglio di sé nelle scene di combattimento che esaltano con magistrali coreografie l’idea stessa di scontro all’arma bianca, tanto che sequenze di cappa e spada di questo livello sono difficili da ricordare in altre produzioni, con l’attore Henry Cavill che munito di spada è davvero fantastico e fenomenale, con i dovuti complimenti ai consulenti dello show per quanto riguarda i combattimenti.

Cosa non convince 👎

Nel complesso la storia funziona, ma non aspettatevi grandi intrighi e sorprese alla Game of Thrones. Il risultato non sembra essere del tutto convincente, almeno a giudicare questa prima stagione. Il The Witcher di Netflix cerca di appassionare lo spettatore ma fatica a trovare una dimensione originale ed è visibile una certa superficialità narrativa. Geralt di Rivia, il protagonista dai lunghi capelli bianchi qui interpretato dall’ex Superman Henry Cavill, dovrebbe essere la figura attorno alla quale costruire tutto questo sistema di senso, sembra essere semplicemente protagonista di un loop in cui riceve un ingaggio, si cimenta nell’uccisione di un mostro e porta a casa la missione per poi passare alla successiva, lasciandosi andare di tanto in tanto a battutine mugugnate che cadono nel vuoto. E’ bello e affascinante ma spesso goffo e non riesce a penetrare nel pubblico come ci riuscirono molto bene i personaggi principali di Game of Thrones.

Miglior Personaggio 🏆

Geralt di Rivia, voto 6,5. Come detto sopra, Gerald non ci ha meravigliato troppo. Jon Snow e Daenerys erano effettivamente un’altra cosa. Ma nella truppa di The Witcher scegliamo comunque lui come il migliore per via del suo sguardo penetrante, impermeabile alle emozioni, risoluto e austero. Non burbero ma dal carattere determinato e senza paura, privo di macchia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: