Serie Fantasy

Consigliato a chi ama l’avventura e soprattutto la suspense, dove ogni cosa può accadere. Consigliato alle persone attratte da tematiche esistenziali e filosofiche, come il destino e libero arbitrio al punto da trasformare la serie tv come un’esperienza di visione personale e spirituale.

  • Titolo originale: Lost
  • Durata media degli episodi: 42 minuti
  • Stagioni: 6
  • Numero degli episodi: 25+ 23+22+ 13+ 17+ 17
  • Distribuzione streaming: Netflix
  • Genere: drammatico, fantascienza

Trama

Il volo 815 della Oceanic Airlines partente da Sidney, a causa di un presunto guasto tecnico, precipita su un’isola nell’oceano. Dopo aver riposto le vane speranze di essere salvati dai soccorsi, il bisogno di sopravvivenza porta i sopravvissuti al disastro aereo a esplorare l’ambiente circostante, l’isola, un autentico paradiso terrestre, ma solo in apparenza. L’isola, infatti, nasconde numerose insidie e altrettanti luoghi misteriosi.

I protagonisti

Jack Shephard (destra) Ex medico a Los Angeles specializzato in neurochirurgia, ha trascorso una vita caratterizzata da un forte contrasto con il proprio padre. Ossessionato dall’aiutare le persone e dal rimettere tutte le cose al proprio posto, diventa in breve tempo il leader dei sopravvissuti della sezione centrale del volo 815 sull’isola.

Katherine Anne (centro) interpretata da Evangeline Lilly, l’elfa di Lo Hobbit. Nella storia Kate è un personaggio difficile con un passato complicato e segreto da svelare: è una criminale ricercata dalla polizia e dall’FBI.

James “Sawyer” Ford (sinistra). Personaggio problematico con atteggiamento offesivo verso gli altri compagni dell’isola. Commette veri e propri atti di sciacallaggio e di violenza e questo suo comportamento non lo fa certo amare dagli altri superstiti, che non lo vedono di buon occhio.

Curiosità

L’universo immaginario della serie nella realtà esiste! Certamente non vi imbatterete in mostri di fumo nero o strani templi, ma gran parte delle ambientazioni naturali – le spiagge, la fitta giungla, i fiumi e le cascate – sono quelle dell’isola di Oahu. La distanza di questi luoghi da Los Angeles, città nella quale solitamente sono girate gran parte delle produzioni televisive americane, ha costretto gli attori protagonisti di Lost a stabilirsi alle Hawaii, un estraniamento che a volte non è stato facile sopportare.

Lost è una delle serie tv più premiate mai prodotte dalla ABC. La serie, infatti, ha ricevuto circa duecento nomination tra gli award più celebri e importanti, vincendone un quarto. Memorabile l’edizione 2005 degli Emmy, quando la serie e i suoi interpreti portarono a casa ben sei statuette, tra cui quella di miglior serie drammatica.

Dopo essere andata in onda per tre stagioni, a causa degli ascolti in calo – conseguenza tanto di una trama che si era fatta più articolata e frammentata quanto dello sciopero degli sceneggiatori americani che ne aveva fermata a lungo la produzione – gli autori e produttori di Lost, congiuntamente alla ABC, decisero forse per la prima volta nella storia della tv americana di fissare una scadenza. Un periodo piuttosto limitato (maggio 2010) entro il quale lo show sarebbe terminato rivelando la verità sui numerosi misteri che negli anni si erano accumulati. Le tre stagioni che sarebbero state prodotte negli anni a venire, inoltre, avrebbero avuto un numero considerevolmente ridotto di episodi, nel tentativo di ridurre anche gli immensi costi di produzione.

I cognomi di gran parte dei personaggi di Lost ricordano chiaramente quelli di altrettante personalità di spicco della storia nel nostro mondo: scrittori, teologi, politici, chimici, fisici, psicologi, matematici e filosofi.

Come avvenuto con molte altre serie tv di successo, anche per Lost è stato realizzato un videogame per i patiti del genere. Disponibile su PlayStation 3, Xbox 360 e PC, The Lost Experience propone una storia nuova ma parallela a quella della serie, con gli stessi personaggi e qualche nuova aggiunta. Nel gioco, così come nella serie, il giocatore deve esplorare l’isola e risolvere alcuni complessi misteri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: